La nostra Storia

La nostra attività incomincia nell’ ottobre del 1929, quando Adele Pifferetti, vedova di Simone Vender, avvia in Lovere un piccolo laboratorio di pasticceria per i figli Giuseppe e Luigi.

Per permettere loro di apprendere il mestiere invita da Brescia alcuni esperti pasticceri, che insegnano ai due fratelli le basi e i trucchi del lavoro di pasticceria artigianale.

L’attività di bar pasticceria e gelateria si svolge nei locali al piano terra della casa “Secchia” (ex albergo) prospiciente Piazza 13 Martiri.
Il negozio di pasticceria si trasferisce nell'anno 1950 nell'attuale sede di via Cavallotti n°6.

Nel 1977 la pasticceria è prelevata da Luigi e gestita insieme alla moglie Cecilia e alle figlie.

Importante riconoscimento nel 1978: a Montecatini Terme viene riconosciuto dal C.I.P.E.M. alla pasticceria Vender, l’Oscar Italiano della Pasticceria "Quale riconoscimento di merito per la genuinità e la bontà della propria produzione".

Negli anni '80 si affianca nel lavoro il figlio Pier Giacomo che affina le già solide basi tramandategli dal papà Luigi partecipando a vari corsi presso la scuola pasticceri artigiani di Brescia e l'Ecole Nationale Superiore de patisserie di Yssenjeaux in Francia.
La moglie Elisabetta si dedica principalmente al negozio e alle confezioni ed ha partecipato a corsi di vetrinistica e di confezionamento.

Nel 1994 viene aperto un punto vendita che, per dieci anni, ha operato presso il Centro Commerciale Adamello di Darfo Boario Terme (Bs).
Dal 2001 in poi sono stati fatti numerosi lavori di adeguamento e ammodernamento dei locali e delle attrezzature, lasciando inalterate la manualità, la creatività e la fantasia tipiche del lavoro artigiano di pasticceria.